Cooperazione

ATTIVITA’ DI COOPERAZIONE

ˆ torna all'indice

Nel quadro dei programmi di cooperazione degli Stati europei e degli Organismi Internazionali con i quali il CIHEAM ha stipulato accordi di collaborazione, l’IAM di Bari promuove, identifica, formula e realizza nella regione mediterranea interventi di assistenza per il miglioramento e lo sviluppo del settore agricolo e la salvaguardia dell’ambiente e dei territori rurali, in una prospettiva di progressiva diffusione dell’agricoltura sostenibile, con un’attenzione particolare alla valorizzazione delle risorse umane.

CONTESTO ISTITUZIONALE

ˆ torna all'indice

Il settore della cooperazione assiste le maggiori istituzioni, sia a livello centrale sia locale, per l’identificazione, la formulazione e l’esecuzione di progetti nei Paesi mediterranei al fine di promuovere la sicurezza alimentare e lo sviluppo sostenibile, favorendo  il dialogo e lo sviluppo dei popoli, nel rispetto delle peculiarità culturali e territoriali.  L'IAMB svolge un ruolo di sostegno agli sforzi fatti localmente dai Paesi mediterranei per adeguare le istituzioni e i mercati, affinché sappiano cogliere le opportunità di sviluppo che i processi di globalizzazione schiudono, e al tempo stesso affrontare sfide come la lotta alla povertà rurale.  A tal scopo, l'IAMB incentiva e promuove  opportunità di collaborazione tra le competenze locali - governative, scientifiche, tecniche ed imprenditoriali - affinché collaborino strettamente fra loro per sviluppare sinergie e per  identificare soluzioni innovative.
Le attività di cooperazione sono sviluppate ed attuate da tecnici ed esperti dell'IAMB  che operano in stretta collaborazione con istituzioni ed attori locali, nonché con numerosi tecnici e funzionari che si sono formati o aggiornati nell’ambito delle attività di formazione promosse dal CIHEAM. Tale rete di competenze ha permesso la costituzione di un sistema integrato di problem finding e di problem solving, per lo sviluppo di progetti a livello locale e regionale nell’ambito dei programmi promossi dai donatori: Commissione Europea, Istituzioni dei singoli Paesi e Organizzazioni internazionali.

LINEE GUIDA ED INTERVENTI DI PROGRAMMAZIONE

ˆ torna all'indice

Nel definire iniziative e Paesi in cui intervenire, la cooperazione dell'IAMB tiene conto delle linee guida e degli impegni concordati nel più ampio contesto nazionale ed internazionale.
Per ciò che concerne la priorità territoriale, le iniziative sono focalizzate principalmente sul continente africano (area del Maghreb), sui Paesi del Vicino e Medio Oriente e sui Paesi dell’area Balcanica.
Per le aree tematiche ed i settori le priorità sono:  l’ambiente e le risorse territoriali, con particolare attenzione allo sviluppo rurale e all’agricoltura biologica, le politiche di genere, e in particolare, l’empowerment delle donne, oltre agli interventi tradizionali quali: rafforzamento istituzionale, formazione di quadri, sviluppo della ricerca per la sicurezza alimentare e la salvaguardia delle risorse naturali, armonizzazione di sistemi di produzione e adeguamento agli standard internazionali, miglioramento delle tecniche agronomiche e protezione integrata delle colture mediterranee, sostegno ai servizi nazionali di divulgazione, valorizzazione delle produzioni  locali, protezione dell’ambiente e dei consumatori, sostegno dei piccoli produttori e delle comunità  rurali più svantaggiate, promozione della sostenibilità socio-economica e ambientale delle filiere agro-alimentari.

CANALI E PARTNER

ˆ torna all'indice

I canali attraverso cui vengono realizzate le iniziative di cooperazione sono: il canale bilaterale, il canale multilaterale e il canale multi bilaterale.
I Partner con cui l'IAMB  collabora per realizzare le iniziative finanziate sono: Ministeri, Enti pubblici centrali e locali, Università, ONG e Imprese; Unione Europea, Organizzazioni Internazionali e naturalmente i Paesi Membri del CIHEAM.
Nell'ambito di tali partnership, l’intensificazione della collaborazione e delle sinergie con il sistema nazionale, con riferimento alle imprese, alle Università ed ai Centri di ricerca e formazione, alla cooperazione decentrata, promuove un approccio di filiera che facilita l'individuazione di problemi, crea soluzioni ed attua gli interventi.
Le attività di cooperazione dell'IAMB si pongono, dunque, a servizio del territorio, attraverso l’assistenza tecnica alle Amministrazioni ed alle Istituzioni scientifiche regionali e nazionali, nella promozione di interventi e nello sviluppo di partenariati con amministrazioni di Paesi Terzi, al fine di creare un dialogo interistituzionale e promuovere lo sviluppo di programmi congiunti di assistenza tecnica, di ricerca applicata e di trasferimento tecnologico.


 
 
Seguici su: